La nuova vita del castello di Vizzini

[“La Sicilia”, mercoledì 15 settembre 2010, p. 37]

«Un’Accademia di belle arti sulla ceramica» – Vizzini. La proposta del sindaco durante l’inaugurazione del castello trasformato in Centro culturale con 1,6 mln di euro
Si è concluso il segmento spettacoli dell’Anno Verghiano, promosso dalla Provincia regionale in collaborazione con la Regione, i Comuni di Vizzini, Acicastello e Bronte, la facoltà di Lettere dell’Università di Catania, l’Accademia di Belle Arti di Catania, l’Istituto musicale «Pietro Vinci» di Caltagirone, il Museo Verga, la Fondazione Verga, il Parco letterario di Vizzini, l’Istituto siciliano di Storia dello Spettacolo. Due le iniziative svoltesi nella città natale di Giovanni Verga.
Nel pomeriggio, l’inaugurazione dell’antico Castello medievale di Vizzini, eretto nel XII secolo nel quartiere Matrice e oggetto di un’importante opera di recupero. L’ex carcere mandamentale è stato, infatti, trasformato in Centro direzionale culturale del Parco letterario verghiano grazie a un cofinanziamento che ha sfruttato i fondi strutturali Por 2000-2006 – Pit «Le economie del turismo calatino sud Simeto». Un intervento costato circa un milione e 600mila euro.
A tagliare il nastro inaugurale sono stati il sindaco di Vizzini, Vito Cortese, con il vice Marco Aurelio Sinatra; il vicepresidente della Provincia, Nello Catalano; gli onorevoli Giovanni Burtone e Concetta Raia; il sindaco di Militello, Antonio Lo Presti. Presente anche l’assessore regionale, Titti Bufardeci. Particolarmente felice il primo cittadino: «Si tratta di un recupero importante per un’opera che è stata per moltissimi anni trascurata e non tenuta nella giusta considerazione. Siamo riusciti a recuperarla e, come si può notare, è una struttura straordinaria che sicuramente arricchisce non solo Vizzini ma tutto il Calatino. Noi vorremmo fare di questo Castello un’Accademia di belle arti che continui la specializzazione sulla ceramica del Calatino e, per realizzare questa iniziativa straordinaria, chiediamo all’assessore Catalano, di mostrare ancora la sensibilità dimostrata finora nei confronti dei problemi posti dalla cultura e dalla storia dei paesi che ne hanno fatto richiesta».
Invito subito accolto dal vicepresidente della Provincia: «Viene restituito a Vizzini, al Calatino, a tutta la provincia e alla regione un sito di straordinario interesse culturale, che va valorizzato, anche attraverso le attività culturali che vi possono essere svolte all’interno. Mi pare che l’idea lanciata dal sindaco, quella cioè di ospitare qui un segmento dell’Accademia di belle arti, sia condivisibile».
La serata si è conclusa, al Nuovo Teatro Greco, con il concerto «Sotto il cielo di Cavalleria», un omaggio al verismo musicale e naturalmente a Giovanni Verga.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...